Makko ho del Metallo, shiatsu in movimento

E’ il primo nella sequenza degli esercizi di stretching dei meridiani.

I meridiani coinvolti appartengono alla Fase Metallo della trasformazione del Qi. La coppia di meridiani pertengono alla funzione energetica del Polmone e dell’Intestino Crasso.

Questo esercizio regola la funzione respiratoria, liberando l’energia (qi) bloccata del respiro.

Funzione dell’organo- meridiano dell’Intestino Crasso:
– eliminazione del Ki esaurito e stagnante
– dal punto di vista emotivo ci permette di staccarci dalle cose vecchie ed inutili della vita
– dal punto di vista fisico l’intestino crasso forma la feci che devono essere eliminate (eliminazione delle scorie)
Parola chiave:
– “saper lasciare andare” – eliminazione del KI stagnante (il blocco del KI si esplica tramite naso che cola, sinusite, infiammazioni, infezioni, bronchiti).

Funzione dell’organo-meridiano del Polmone:
– governa il Ki dell’aria – i polmoni ricevono il Ki dall’aria e lo trasformano e distribuiscono in tutto il corpo.
– butta fuori tutte le cose negative (gas, CO2)
Parola chiave:
– immissione di Ki ed eliminazione di gas
– scambio con l’esterno

L’esercizio
Posizione iniziale: eretta, piedi paralleli (distanti fra loro la stessa ampiezza delle spalle o delle anche).
Gambe distese, ma con le ginocchia morbide; non le bloccate. Braccia tese dietro la schiena; pollici agganciati tra loro e indici tesi. Le altre dita sono piegate.
Inspirare profondamente inarcando la schiena e spingendo indietro la testa.
Espirando piegare il tronco in avanti e lasciarlo cadere rilassato, avvicinandolo il più possibile alle gambe. Stendere le braccia all’indietro puntando gli indici verso il soffitto.
Respirare profondamente 2-3 volte in questa posizione e poi piegare leggermente le ginocchia; risalire espirando e tornare in posizione eretta.
Scambiare i pollici e ripetere.

Non forzare l’esercizio, non sforzare le articolazioni.

Ricordate sempre di eseguite gli esercizi per i meridiani almeno una volta ogni due giorni, tenendo presenti le seguenti regole:

A – Eseguire i movimenti in allungamento durante l’espirazione.
B – Inspirare prima di iniziare il movimento.
C – Non forzare mai l’allungamento ma portare il corpo al limite della resistenza.
D – Rilassarsi e mantenere la posizione raggiunta respirando almeno due volte profondamente.
E – I punti dolorosi mostrano squilibri energetici (nell’espirazione il fastidio si attenua).
F – Prima di iniziare, cercate un posto tranquillo e prendetevi qualche minuto per concentrarvi sulla respirazione diaframmatica portando l’attenzione della mente sul vostro baricentro sotto l’ombelico (può aiutare la concentrazione porre le mani in questa zona).

Per comprendere meglio l’esercizio vedi il post precedente: http://www.centro-tao.it/2012/06/09/stretching-dei-meridiani-shiatsu-in-movimento/

3 Commenti su “Makko ho del Metallo, shiatsu in movimento”

  1. melissa scrive:

    salve. fate anche formazione sullo stretching dei meridiani?

  2. Centro Tao Network scrive:

    Lo stretching dei meridiani è una pratica energetica che fa parte della formazione da noi proposta, sia a livello individuale,in studio, sia a livello di gruppo, nel corso di shiatsu. Per ogni informazione ulteriore può contattarci al 347.4846390. Saluti

  3. Centro Tao Network scrive:

    Si, sia formazione individuale che di gruppo

Lascia un commento:

© Centro Tao Network - C.F. 97744170016 | Credits