Shiatsu per ostetriche

corso-gestante-per-op-shiatsu_html_44adf912 Il 12, 13 dicembre 2009 a Cosenza presso il Collegio delle Ostetriche si è tenuto il primo modulo del corso ‘Shiatsu per la gestante’ con la collaborazione della Vicepresidente del Collegio dott.ssa M. Mignuoli.

Torino presso la sede del Centro Tao nel periodo 15,16 maggio, 5,6 giugno, 10,11 luglio 2010 si sono svolti tre moduli del corso con la collaborazione dell’Ostetrica Fiorella Baiocco.
Successivamente il corso è stato svolto in parte o completo a Torino, Milano, Padova, Vasto, Roma, Ferrara, Malnate e Saronno.
Dal 2011 al 2012 i moduli sono stati svolti nei giorni infrasettimanali in collaborazione con l’ostetrica Serena Anzilotti, c/o l’Associazione Aiuto sarò mamma.
I Crediti ECM sono previsti per Ostetriche, Infermieri,  Ginecologi, Fisioterapisti (verificare l’assegnazione ad ogni singola edizione od evento specificata nel modulo d’iscrizione) per i corsi organizzati in collaborazione con:
Il corso di norma è programmato una volta l’anno nelle sedi del Centro Tao Network ma, su richiesta, è possibile organizzarlo anche in altre città presso ASL, Ospedali e Associazioni  – info@centro-tao.it  – cell. 347 48 46 390.
All’estero il corso di Shiatsu per la gestante e il neonato può essere seguito anche in lingua straniera con Suzanne Yates nel Regno Unito, in Spagna, Francia e negli USA.

Si tratta del primo corso di shiatsu per la gestante pensato per le ostetriche e per il personale sanitario in genere (fisioterapisti, infermieri pediatrici, ginecologi, ecc.) realizzato in Italia, come già è avvenuto in altri paesi europei (Regno Unito, Francia, Spagna). E’ un evento progettato per l’educazione continua in medicina.

Gli obiettivi del corso sono molteplici ma si indirizzano primariamente all’acquisizione di metodiche Shiatsu di base da utilizzare sul lavoro,  sia delle ostetriche ospedaliere che delle libere professioniste allo scopo di:

  • Conoscere e praticare tecniche shiatsu, punti di agopuntura, esercizi di stretching volti a rafforzare l’energia della ricevente.
  • Andare oltre il semplice esercizio fisico di preparazione al parto ed acquisire la percezione della valenza di esercizi energetici di tradizione orientale che mobilitano profondamente le energie vitali agendo a livello organico profondo.
  • Contattare e indirizzare l’energia nei meridiani per valutame la forza e lo stato di disequilibrio.
  • Intervenire in momenti di difficoltà, sostenendo con poche e semplici tecniche la naturale capacità di omeostasi dell’organismo di progredire nella gravidanza.
  • Sostenere e valorizzare i contatto fisico educando la madre ad acquisire sicurezza e conoscenza del proprio corpo utilizzando l’antica sapienza che deriva dalla pratica delle ostetriche tradizionali giapponesi.
  • Stimolare e indurre il parto in caso di ritardi
  • Favorire l’espulsione della placenta.
  • Praticare nuove forme di analgesia nel travaglio basate sulla risposta fisiologica della gestante
  • Attuare tecniche orientali per favorire il rivolgimento del bambino podalico
  • Comprendere come effettuare il trattamento del neonato per accompagnarne le funzioni fisiologiche.
  • Acquisire nuove nozioni sulla fisiologia femminile basate sull’esperienza della fisiologia dei meridiani dello shiatsu.
  • Conoscere punti e esercizi di stretching da insegnare alle donne nei vari stadi della loro vita riproduttiva per alleviare il disagio della SPM.
  • Conoscere punti ed esercizi di stretching da insegnare alle donne nel perido del climaterio per ridurne le manifestazioni.

Modulo – LO SHIATSU, un aiuto in più per preservare la naturalità dell’evento parto e un nuovo metodo di analgesia per il travaglio-parto.

Programma del corso
La gravidanza nel 3° millennio: evento fisiologico o patologico? L’istinto l’unica risorsa in grado di aiutare e sostenere la gestante in questa fase di passaggio da donna a madre. Perché l’ostetrica ha bisogno dello shiatsu. Contattare e indirizzare l’energia nei meridiani. Sostenere la naturale omeostasi dell’organismo. Dimostrazione dell’insegnante dei punti per il rivolgimento podalico e per i dolori lombari. Parte pratica: sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante.
Terzo millennio e dolore da parto sono davvero incompatibili? Il profondo significato del dolore del travaglio. Il travaglio e le sue fasi. Accompagnare le contrazioni in base alle esigenze della donna. Dimostrazione dell’insegnante dei punti per preparare al travaglio, per indurre il travaglio e per il distacco della placenta. Parte pratica, sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante. Fine seconda sessione. Come valorizzare le risorse endogene della gestante. Come inserire lo shiatsu nei corsi pre-parto. Dimostrazione dell’insegnante dei punti per ridurre l’ansia nella gestante, per il vomito e per defaticare la gestante. Parte pratica: sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante. Test a risposta aperta e prova pratica finale.

Modulo – LO SHIATSU, un valido aiuto nel dopo parto e nei primi 6 mesi di vita del bambino.

Programma del corso
L’importante ruolo dell’ostetrica nel dopo parto. L’importanza dei corsi dopo parto nella prevenzione della depressione post-partum. Lo shiatsu come strumento per sostenere puerpera e neonato. Rafforzare il sistema immunitario del neonato e della puerpera. Sostenere la puerpera nel recupero dell’energia vitale essenziale consumata nella gravidanza e nel parto. Lo shiatsu per stimolare l’allattamento e favorire la montata lattea. Dimostrazione dei punti per stimolare la montata lattea. Parte pratica:  sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante. Sviluppo del neonato dal punto di vista dei meridiani. Favorire lo scambio tattile tra genitori e neonato. Tecniche shiatsu per i neonati in differenti stadi di sviluppo. Dimostrazione dell’insegnante su bambolotto dei punti shiatsu di trattamento per accompagnarne le funzioni fisiologiche. Parte pratica sperimentazione con bambolotto supervisionata dall’insegnante. Dimostrazione dell’insegnante dei punti di trattamento del percorso cervico-dorsale. Parte pratica:  sperimentazione con bambolotto supervisionata dall’insegnante. Il perineo , quel muscolo sconosciuto. La rieducazione perineale: punti e meridiani. La depressione postpartum: cause energetiche e rimedi. Dimostrazione pratica da parte dell’insegnante dei punti e dei meridiani per la rieducazione perineale e per la depressione postpartum. Parte pratica sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante. Test a risposta aperta e prova pratica finale.

Modulo – LO SHIATSU nel percorso femminile: Infertilità, Squilibrio Ormonale, Menopausa.

Programma del corso
Lo shiatsu, l’infertilità e lo squilibrio mestruale, un approccio per reintegrare la ciclicità. La ciclicità e i meridiani femminili. L’aspetto nutritivo in relazione ai meridiani e alla femminilità. I vasi straordinari Chong mai e Dai mai. Dimostrazione dell’insegnante dei punti e dei meridiani per la fertilità femminile. Parte pratica: sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante.  Punti per il trattamento specifico della SPM. Costituzione e condizione energetica. Auto-trattamento dei meridiani e dei punti principali. Esercizi di stretching per la regolazione dell’energia dei meridiani. Dimostrazione dell’insegnante dei punti e dei meridiani. Parte pratica: sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante.  L’ostetrica e la terza età. La consulenza ostetrica in questa delicatissima fase di passaggio. La corretta prevenzione. La menopausa e il declino dell’energia nei meridiani. I vasi straordinari e la riduzione dell’essenza vitale. Principali disturbi lamentati dalle donne: shiatsu valido aiuto per la cefalea, l’osteoporosi, le caldane. I punti per l’insonnia e la depressione. Dimostrazione dell’insegnante dei punti e degli esercizi di stretching per il climaterio. Parte pratica: sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante. Parte pratica di gruppo: esercizi per rinforzare le ossa e aumentare la flessibilità. Test finale e parte pratica di gruppo: esercizi per rinforzare le ossa e aumentare la flessibilità.

Modulo – Shiatsu e Moxa nei 9 mesi.

La Moxa è un valido strumento da utilizzare nel percorso nascita per sostenere la donna incinta e per aiutarla nel parto.
Questo corso completamente pratico vi guiderà nell’applicazione diretta ed immediata della pratica.
Non si tratterà solo il rivolgimento podalico; saranno e sono tante le applicazioni che questa antichissima tecnica vi permetterà di effettuare nell’accompagnamento ai 9 mesi. Analizzeremo e studieremo anche la moxa come valido aiuto per il dopo parto e nell’allattamento al seno.
Un corso essenziale per la valigia dell’ostetrica ma anche per gli operatori del settore.

Programma del corso
La gravidanza nel 3 millennio: evento fisiologico o patologico? La fisiologia dei 9 mesi: conoscerla per rispettarla. Approccio olistico alla gravidanza. Il sottile dialogo dei 9 mesi. Come utilizzare coni, sigari, riscaldatore, moxa sciolta. La moxa nel parto. La presentazione podalica: come rovesciare la situazione. L’istinto l’unica risorsa in grado di aiutare e sostenere la gestante in questa fase di passaggio da donna a madre. La fisiologia del travaglio- parto. Il potente aiuto della moxa nel dopo parto. L’importanza del bonding. La prima accoglienza. L’avvio dell’allattamento al seno.

Modulo. Respirazione e  rilassamento in gravidanza e nel travaglio.

Obiettivi formativi: Apprendere posture e tecniche che rilassano, rafforzano e alleviano i problemi del corpo per il controllo del dolore. Acquisire strumenti di controllo del dolore durante il parto con la respirazione guidata, riconoscere le zone riflesse di trattamento del dolore per modularlo, apprendere le posizioni più confortevoli che favoriscono il travaglio, favorire il rilassamento per controllare il rilascio della tensione ed intervenire efficacemente sul ciclo paura-tensione-dolore.

Programma del corso
L’ostetrica e la prevenzione prenatale con le tecniche di rilassamento e visualizzazione (cenni).
Gli esercizi, le posture e le tecniche per prevenire, rafforzare, rilassare,lenire il dolore. Le posizioni libere per il travaglio e il parto.
La preparazione fisica e mentale al travaglio/parto praticando le tecniche di respirazione e visualizzaione.
La modulazione del dolore grazie a specifiche tecniche con l’ausilio della respirazione consapevole e il rilassamento, delle tecniche shiatsu e punti a reazione nota per ridurre il dolore.
Pratica e sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante. Test finale di apprendimento.

Modulo – Visualizzazione e ginnastiche pre-parto

Questo corso mira a: migliorare la vita della donna durante la gravidanza e ridurre gli interventi medici durante il parto; apprendere le tecniche di visualizzazione indotta e autoindotta per preparare la donna ad ogni passaggio del travaglio; usare la visualizzazione associata al respiro e al movimento; apprendere esercizi fisici e posture che favoriscono la dilatazione del collo dell’utero; acquisire strumenti per insegnare posizioni e posture di rilassamento per favorire l’elasticità muscolare; apprendere nuove tecniche per favorire la flessibilità del perineo superficiale e profondo; apprendere le posizioni più confortevoli che favoriscono il travaglio; favorire l’attivazione dell’azione fisiologica con esercizi di stretching dei meridiani.

Attraverso questa combinazione di metodi si favorisce il rilassamento e il controllo muscolare agendo sul sistema nervoso, sostenendo la fisiologia nel percorso nascita.

Programma del corso. L’ostetrica e la ginnastica prenatale con le tecniche di stretching e visualizzazione. Gli esercizi di attivazione dei meridiani in 6 posture. Visualizzazione, respirazione e stretching in differenti stadi di gravidanza. Pratica e sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante (acquisire il controllo muscolare attraverso esercizi di visualizzazione abbinati alla respirazione e allo stretching).

La preparazione al travaglio/parto per salvaguardare l’integrità femminile. L’uso della palla e gli esercizi singoli o a coppie per rafforzare il corpo, prevenire e ridurre i problemi muscolari e posturali. Visualizzazione guidata in posizione statica per indurre o autoindurre stati di rilassamento. Uso di immagini e suoni. Pratica e sperimentazione a coppie supervisionata dall’insegnante (conoscere le dinamiche fisiologiche, le tecniche e gli esercizi per la gestione del parto attivo).

La maggior parte delle tecniche apprese potranno essere applicate sulla persona distesa, sul letto/lettino o accovacciata. Il Corso è fruibile nella formula di moduli a week end (è bene farli tutti ma è possibile farne anche uno solo a scelta) oppure di moduli infrasettimanali (altre possibilità su richiesta). L’abbigliamento consigliato è comodo/sportivo (è preferibile la tuta da ginnastica in tessuto naturale). Attrezzatura: coperta o tappetino, cuscino piccolo. La quota di partecipazione per un singolo modulo è variabile a seconda delle sedi e della attivazione dei crediti ECM.

Testo consigliato: Shiatsu per la gestante e il neonato, Ed. RED, S. Yates edizione italiana curata da Gianpiero Brusasco.

Recensione di Pianeta Mamma di ‘Shiatsu per la gestante e il neonato’ Presentazione del testo alle ostetriche della dott.ssa Antonella Marchi

Shiatsu per la gestante e il neonato

Shiatsu per la gestante e il neonato

© Centro Tao Network - C.F. 97744170016 | Credits