Shiatsuka

In riferimento alle numerose domande emerse in questo periodo da parte del pubblico in generale sulla figura dell’Operatore Shiatsu, sua identità e competenza professionale, la FISFederazione Italiana Shiatsu, prima associazione di categoria nata in Italia per la salvaguardia delle caratteristiche tradizionali dello Shitasu e per la difesa dell’operato dei professionisti del settore, dichiara:

  1. Lo Shiatsu non é un massaggio ma uno specifico trattamento basato su una complessa tecnica manuale autonoma, sia dal punto di vista storico e culturale, sia dal punto di vista tecnico e teorico, che non può né deve essere confusa o assimilata ad alcun’altra tecnica o professione, incluse quelle mediche e paramediche
  2. Tutti coloro che vogliono imparare l’Arte dello Shiatsu devono compiere uno specifico percorso didattico teorico-pratico triennale che riguarda esclusivamente la tecnica Shiatsu presso una scuola qualificata e specializzata nell’insegnamento di questa disciplina
  3. L’attività dello Shiatsu ha la caratteristica di operare nell’ambito della cura, della prevenzione e del mantenimento dello stato di benessere delle persone e dell’incremento della loro vitalità, senza prevedere per l’esercizio di tale professione la necessità di aver conseguito una laurea in medicina o titolo paramedico già riconosciuto come fisioterapista o massofisioterapista, dalle quali professioni lo Shiatsu è autonomo e distinto, in quanto prevede quadri di riferimento teorici e, soprattutto, di pratica manuale, distanti e non assimilabili dall’una all’altra formazione. Lo Shiatsu, comunque, in nessun caso si sovrappone o é conflittuale alle professioni mediche e paramediche. In ragione di ciò, la F.I.S. manteniene rapporti di cooperazione e di scambio culturale con altre professioni che, in modi diversi, si occupano della salute degli Utenti
  4. I soci fondatori della FIS sono tra coloro che per primi in Italia hanno imparato, praticato ed insegnato lo Shiatsu. Grazie a questo cospicuo lavoro trentennale, lo Shiatsu é stato conosciuto ed apprezzato in epoca in cui era completamente ignorato dalle professioni paramediche riconosciute e dalle Istituzioni, di cui ha però destato la curiosità e l’interesse recentemente, in ragione del vasto grado di consenso raggiunto

I membri della Federazione Italiana Shiatsu dal 1989 ad oggi hanno promosso molteplici iniziative volte alla regolamentazione dell’operato dei professionisti Shiatsu, partecipando direttamente anche alle audizioni della XII Commissione Parlamentare, incaricata di stendere un testo unico di proposta di legge sulle medicine e discipline non convenzionali, e creando sin dai primi anni novanta norme, regolamenti, codici deontologici ed esami nazionali di accesso al Registro Italiano Operatori Shiatsu; supplendo così alla mancanza di una normativa e di un riconoscimento istituzionale che regolamentassero questa professione.

E’ stato aggiornato il nuovo “MANUALE FISCALE PER OPERATORI SHIATSU“, valido dal 1 gennaio 2013, a cura del dott. Renzo Chiampo.

E’ una preziosa risorsa indispensabile per conoscere le più recenti disposizioni in materia fiscale e amministrativa dedicata non solo a chi svolge la professione shiatsu bensì a tutti gli operatori olistici.

Sul sito della Federazione Italiana Shiatsu è disponibile la versione scaricabile in pdf. Inoltre sono presenti in forma chiara ed esauriente le risposte alle più comuni faq sull’argomento.

Indice del manuale:

 

  1. Cosa è lo Shiatsu
  2. La posizione fiscale dell’operatore shiatsu
  3. I titoli necessari per effettuare trattamenti shiatsu
  4. Modalità di svolgimento dell’attività L’agibilità dei locali
  5. Il regime fiscale Il momento impositivo ai fini IVA e II.DD.
  6. La fatturazione dell’operatore shiatsu
  7. I costi deducibili dell’operatore shiatsu
  8. Il rimborso spese Raffronto delle imposte e dei contributi in base al regime
  9. Gli studi di settore applicati all’operatore shiatsu
  10. Trattamento shiatsu: lavoro professionale o occasionale
  11. Ritenute sui redditi di lavoro autonomo
  12. Sanzioni fiscali Il ravvedimento operoso I.N.P.S. – gestione separata
  13. Associazione culturale –
  14. Trattamento shiatsu ai soci Associazioni –
  15. Compensi agli associati
  16. Le associazioni sportive dilettantistiche
  17. Operatori shiatsu ed associazioni non riconosciute
  18. L’apertura dello “Studio” dell’operatore shiatsu
  19. Attività esercitata: shiatsu estetico
  20. La classificazione ISTAT delle professioni
  21. Il lavoro occasionale – D.Lgs 276/2003 (legge Biagi)
  22. L’operatore shiatsu e la privacy Privacy – il consenso informato
  23. Prestazioni shiatsu e territorialità
  24. Acquisto di beni e servizi da un Paese U.E.
  25. L’operatore shiatsu. Leggi e normative regionali
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: