Allattamento, vaccinazioni e autismo

gut_psychologyE’ davvero così improbabile che l’infiammazione intestinale cronica da virus del morbillo potrebbe portare a un comportamento autistico? Dopo tutto, il sistema gastrointestinale è spesso definito come ” secondo cervello”, che contiene circa 100 milioni di neuroni in più rispetto sia al midollo spinale o al sistema nervoso periferico!

La ricerca della Dr. ssa Natasha Campbell- McBride mostra che c’è una profonda interazione dinamica tra l’intestino, il cervello e il sistema immunitario  e ha sviluppato quello che potrebbe essere una delle strategie di trattamento più profondamente importante per prevenire l’autismo , così come un’ampia gamma di altri disturbi neurologici, psicologici e autoimmuni che sono fortemente influenzati dalla salute intestinale.

Il programma nutrizionale per la Sindrome GAPS è di vitale importanza per le persone, dato che la maggioranza delle persone ha una scarsa salute dell’intestino a causa della cattiva alimentazione e alle esposizione di sostanze tossiche, ma è particolarmente importante per le donne incinte e bambini.

Secondo la Dr.ssa  Campbell – McBride  i bambini che nascono con la flora intestinale gravemente danneggiata hanno un significativo aumento del rischio di danni da vaccino, che può contribuire a spiegare perché alcuni bambini sviluppano sintomi di autismo dopo aver ricevuto uno o più vaccinazioni infantili, mentre altri non lo fanno.

In una intervista ha spiegato la catena di eventi che è tipica per molti, se non la maggior parte , i bambini autistici :

” Cosa succede in questi bambini [ che ] non sviluppano una normale flora intestinale dalla nascita … Come risultato  il loro sistema digestivo invece di essere una fonte di nutrimento per questi bambini, diventa una fonte importante di tossicità. Questi microbi patogeni all’interno danneggiano il loro apparato digerente e l’integrità della parete intestinale. Così ogni sorta di tossine e microbi circola nel sangue del bambino e si trasferisce nel cervello del bambino.

Ciò di solito accade nel secondo anno di vita nei bambini che sono stati allattati al seno, perché l’allattamento al seno fornisce una protezione contro questa anormale flora intestinale. Nei bambini che non sono stati allattati, i sintomi di autismo compaiono nello sviluppo nel primo anno di vita. Quindi, l’allattamento al seno è fondamentale per proteggere questi bambini”.

Se un bambino con la flora intestinale anomala e un tratto digestivo danneggiato riceve un vaccino, il carico tossico aggiunto può rivelarsi troppo grande da sopportare. Tenete a mente che questo carico tossico non è necessariamente limitato al Thimerosal (conservante a base di mercurio) o adiuvanti a base di Alluminio trovato in alcuni vaccini. Il vaccino MMR per esempio non contiene Thimerosal o Alluminio. Invece , sembra che il virus del morbillo nel vaccino può contribuire all’infiammazione cronica dell’intestino, scatenando così una cascata di effetti dannosi sul cervello.

“… Se il cervello del bambino è ostruito da tossicità, il bambino non trova quella finestra di opportunità di apprendimento e inizia a sviluppare l’autismo a seconda della miscela di tossine , a seconda di quanto sia grave l’intera condizione e a quanto gravemente anomala è la flora intestinale nel bambino” .

E’ importante capire che la flora intestinale il bambino acquisisce durante il parto vaginale dipende dalla flora materna intestinale. Così, se la microflora è anormale, la sarà anche quella del figlio. L’autismo non è l’unico potenziale esito in questo caso.

La sindrome GAPS può manifestarsi come un conglomerato di sintomi che può andare dalla diagnosi di autismo, all’iperattività (ADHD), al disturbo da deficit dell’attenzione (ADD), alla dislessia, alla disprassia, al disturbo ossessivo -compulsivo, solo per citare alcune possibilità. Problemi digestivi, asma, allergie, problemi della pelle e disturbi autoimmuni sono anche comuni, in quanto può presentarsi sia psicologicamente o fisiologicamente.

Movimento emergenza autismo

Leggi i Trattamenti naturali per autismo, ADHD/ADD, dislessia, disprassia e depressione

Iscriviti alla newsletter del Network Centro Tao
Iscriviti al gruppo Facebook Centro Tao Network

Lascia un commento:

© Centro Tao Network - C.F. 97744170016 | Credits