Trattamento Shiatsu del meridiano tradizionale dello Stomaco – Wei

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl meridiano  dello STOMACO (WEI) è un meridiano YANG, discendente dalla testa ai piedi, situato nella zona anteriore del corpo. Ha 45 punti.

Nomenclatura internazionale St (Stomach).
Il suo percorso inizia sotto la pupilla, in un solco posto sulla verticale passante per il centro della pupilla; scende in verticale lungo il naso e la bocca fino alla mascella ( S#5); risale lungo l’’articolazione mandibolare vicino all’’orecchio fino oltre la tempia (S#8); fra S#5 e S#6 il ramo principale passa sul collo a lato del pomo d’’Adamo sino all’’estremità mediana superiore della clavicola; si allarga superiormente sulla clavicola; scende sulle costole sulla verticale passante per i capezzoli; all’altezza del processo xifoideo piega in obliquo fino al bordo delle costole; scende in verticale sull’’addome a circa due dita dalla linea mediana, fino all’’inguine; si sposta obliquamente verso il femore sulla coscia che percorre sulla parte antero-laterale della stessa dove il muscolo della coscia è più rilevato, più prominente; passa intorno alla rotula del ginocchio dal lato esterno; nella gamba passa all’esterno sul muscolo che corre parallelo alla cresta tibiale; a metà gamba si allarga all’’esterno per poi ritornare progressivamente verso il collo del piede dove passa subito all’interno del tendine estensore delle 4 dita; prosegue fino al secondo dito terminando sul lato ungueale esterno.

La sua funzione principale è connaturata alla qualità yang, attiva, del suo ki; ha influenza sullo stimolo dell’appetito e lo controlla; ha preminenza sull’elaborazione del cibo e sul suo trasporto nel canale digerente in toto; ha influenza sul ciclo mestruale attraverso il decorso del meridiano sulle ovaie.

Per identificare la sua azione possiamo utilizzare alcune parole chiave che descrivono l’influenza sulle funzioni fisiche e mentali:
– motilità dei tubi digestivi e riproduttori
– stimolo dell’appetito, della fame
– attivazione e supporto all’allattamento
– carattere ostinato, ostinazione

Punti principali:
S 9 JIN GEI BENVENUTO UMANO: per problemi alla gola
S 25: per la colite (il punto si trova simmetrico a due dita ai lati dell’’ombelico)
S 36 (*) ASHI SAN RI – TRE MIGLIA SULLE GAMBE: per la stanchezza muscolare delle gambe (quando si deve camminare molto nonostante il dolore dei muscoli; si può anche mettere un piccolo oggetto duro fasciato in modo che prema costantemente sul punto), per gambe gonfie; per mantenere la tonicità delle gambe; per disturbi digestivi; per la diarrea.
S 37, S 38 e S 39: per la stitichezza

(*) Per individuare S#36 si mette una mano all’’interno della gamba opposta, col pollice dentro l’’incavo dietro al ginocchio e le quattro dita attorno alla gamba: il punto S 36 si trova dove arriva il polpastrello del medio.

TRATTAMENTO

1) si inizia con la persona in posizione supina;
2) si comincia da una gamba qualsiasi, meglio da quella con il piede più divaricato;
3) si attua lo scioglimento articolazione della gamba ad es. Dx:
– l’’operatore è nella posizione dell’arciere
– la mano Dx dell’’operatore tiene il piede sotto la pianta;
– la mano Sx tiene il ginocchio;
– si effettuano delle rotazioni in senso antiorario sempre più ampie, effettuate con lo spostamento dell’’HARA (in senso orario per la gamba Sx);

4) si inizia il trattamento della coscia Dx:
– l’operatore è in ginocchio davanti alla coscia;
– all’’inizio la mano madre è posizionata sulla cresta iliaca o meglio sulla parte subito sottostante (oppure sull’’addome, se non dà fastidio alla persona) e la mano figlia tratta il meridiano lungo la coscia prima col palmo poi con il pollice fin sopra il ginocchio;

5) si prosegue il trattamento della gamba Dx:
– quando la mano figlia passa a trattare la gamba (sotto il ginocchio), la mano madre si sposta sulla coscia sopra e sotto il ginocchio;
– l’’operatore in posizione seiza si sposta davanti alla gamba;
– la mano figlia aperta appoggia con le quattro dita (indice/mignolo) sulla gamba avvolgendola, mentre il pollice stimola i punti. Attenzione a non stringere le 4 dita in antagonismo al pollice per rendere più efficace tale azione (non artigliare la gamba!). Se la gamba è troppo ruotata verso l’’esterno ed impedisce un comodo accesso al meridiano, l’’operatore appoggiato sul ginocchio Sx, distende di lato la propria gamba Dx e con il piede Dx spinge verso l’’interno il piede Dx della persona in modo da presentare meglio il meridiano all’operatore. Oppure in seiza poggia il palmo della mano Dx sulla caviglia e con le dita sul collo del piede lo spinge verso l’interno e verso il basso;

6) trattamento del piede
– quando la mano figlia passa a trattare il piede, la mano madre si posiziona col pollice sul collo del piede;
– la stimolazione del secondo dito del piede si effettua stringendolo ai lati fra pollice ed indice e stirandolo.

7) scioglimento dell’’articolazione del piede Dx:

  • l’’operatore è in seiza all’’altezza del piede Dx della persona, rivolto verso la punta del piede, e con il petto a 45° rispetto alla gamba. In tale posizione prende in grembo il piede, lo appoggia allo stomaco con la mano Sx sotto il tallone e la Dx sotto la pianta vicino alle dita;

con la rotazione del busto effettua alcune rotazioni totali della caviglia nei due sensi, con trascinamento anche della gamba

8) piegamento delle gambe del persona:
– l’’operatore in posizione eretta davanti ai piedi della persona, li solleva prendendoli con le mani e, piegando le ginocchia della persona, li porta contro il proprio addome; quindi spinge con l’’addome delicatamente verso il petto del persona;
-oppure in seiza stira le gambe tenendole per il collo del piede;

9)
– l’’operatore riporta le gambe della persona in posizione leggermente flessa (non tese!) e le abbassa lentamente fino a terra (per prima quella trattata).

10) si passa quindi all’’altra gamba e si ripete il trattamento dal punto 3)

Vedi la mappa dei meridiani tradizionali e estesi di Masunaga a: http://www.centro-tao.it/meridiani/

Pierluigi Tenaglia

Lascia un commento:

© Centro Tao Network - C.F. 97744170016 | Credits