Le lezioni americane di Calvino. Come si possono collegare alla pratica dello Shiatsu?

Prendiamo in esame le parole chiave che emergono da questo testo ispiratore: Leggerezza / Rapidità / Esattezza / Visibilità / Molteplicità / Coerenza.

Per entrare in relazione con la filosofia dello Shiatsu e dei suoi principi fondativi che si radicano nello Yin / Yang dobbiamo ragionare sugli opposti complementari tipo:

  • Leggerezza vs pressione
  • Rapidità vs staticità vs non agire
  • Esattezza vs intuizione vs improvvisazione
  • Visibilità vs invisibile
  • Molteplicità vs essenzialità
  • Coerenza vs seguire il flusso

Quindi scopriamo le caratteristiche positive e negative di ciascuna delle azioni riguardo all’efficacia della pressione sul punto (Tsubo) con le dita che ci possono guidare in un trattamento shiatsu attento alla sensibilità e alle esigenze del ricevente (uke):

1. Leggerezza vs pressione:

   – Caratteristiche positive della leggerezza: può essere rilassante, delicata e adatta a individui sensibili o aree delicate del corpo.

   – Caratteristiche negative della leggerezza: potrebbe non essere sufficiente per stimolare adeguatamente il punto, soprattutto per persone con una tolleranza maggiore alla pressione.

2. Rapidità vs staticità vs non agire:

   – Caratteristiche positive della rapidità: può essere energizzante, stimolante e utile per aree sensibili in cui una pressione prolungata potrebbe essere scomoda.

   – Caratteristiche positive della staticità: permette di concentrarsi e mantenere una pressione costante, favorendo una maggiore penetrazione e stimolazione.

   – Caratteristiche positive del non agire: può permettere al corpo di rilassarsi e reagire in modo naturale, senza interventi invasivi.

   – Caratteristiche negative della rapidità: potrebbe non fornire una stimolazione profonda e specifica.

   – Caratteristiche negative della staticità: una pressione statica prolungata potrebbe diventare scomoda o causare irritazione.

   – Caratteristiche negative del non agire: potrebbe non fornire alcun beneficio o stimolazione diretta al punto.

3. Esattezza vs intuizione vs improvvisazione:

   – Caratteristiche positive dell’esattezza: offre una precisione nella localizzazione del punto e una pressione mirata e coerente.

   – Caratteristiche positive dell’intuizione: può permettere una sensibilità maggiore verso le esigenze del corpo e una maggiore personalizzazione della pressione.

   – Caratteristiche positive dell’improvvisazione: può portare a una maggiore creatività nell’applicazione della pressione e nella scoperta di nuove combinazioni.

   – Caratteristiche negative dell’esattezza: potrebbe mancare di spontaneità e adattabilità a situazioni inaspettate o complesse.

   – Caratteristiche negative dell’intuizione: potrebbe essere soggettiva e non fornire una pressione coerente o efficace.

   – Caratteristiche negative dell’improvvisazione: potrebbe mancare di precisione e ripetibilità, rendendo difficile la valutazione dei risultati.

4. Visibilità vs invisibile:

   – Caratteristiche positive della visibilità: consente un’osservazione diretta del punto e del tessuto circostante, aiutando a valutare meglio la pressione e adattare la tecnica di conseguenza.

   – Caratteristiche positive dell’invisibile: può permettere una maggiore concentrazione sulla sensazione tattile, senza distrazioni visive.

   – Caratteristiche negative della visibilità: potrebbe richiedere più tempo e attenzione per valutare correttamente la posizione e l’effetto della pressione.

   – Caratteristiche negative dell’invisibile: potrebbe rendere difficile la localizzazione precisa del punto e la valutazione della risposta del corpo.

5. Molteplicità vs essenzialità:

   – Caratteristiche positive della molteplicità: può consentire un’azione più completa e stimolante su più punti contemporaneamente.

   – Caratteristiche positive dell’essenzialità: focalizza l’attenzione su un punto specifico, consentendo una maggiore precisione e penetrazione.

   – Caratteristiche negative della molteplicità: potrebbe rendere difficile la valutazione specifica dell’efficacia su ogni singolo punto.

   – Caratteristiche negative dell’essenzialità: potrebbe richiedere più tempo per trattare l’intera area o una maggiore ripetizione per ottenere risultati simili a un trattamento più esteso.

6. Coerenza vs seguire il flusso:

   – Caratteristiche positive della coerenza: consente una pressione costante e stabile sul punto, che può essere rassicurante e prevedibile per il ricevente.

   – Caratteristiche positive del seguire il flusso: permette di adattare la pressione alle sensazioni e alle reazioni del corpo in tempo reale, favorendo un’esperienza più personalizzata.

   – Caratteristiche negative della coerenza: potrebbe mancare di adattabilità alle variazioni delle condizioni del punto o delle preferenze del ricevente.

   – Caratteristiche negative del seguire il flusso: potrebbe richiedere un’attenzione e una consapevolezza costante per adattare la pressione e non fornire una stimolazione coerente.

Queste sono solo alcune considerazioni generali, poiché la pratica dello shiatsu può variare a seconda del contesto e delle preferenze individuali.
È importante ricordare che ogni persona può rispondere in modo diverso alle tecniche di pressione, quindi è sempre bene comunicare con il ricevente per garantire un trattamento efficace e confortevole.

Lo shiatsu è una forma di trattamento manuale originario del Giappone che si basa sulla pressione delle dita, delle mani e dei palmi sul corpo per promuovere il benessere e la Salutogenesi.

Di Centro Tao Network

TAO, Tecniche ed Arti Orientali. Scuola di Shiatsu Tao, network dei professionisti delle discipline olistiche, corsi, trattamenti, conferenze. 3474846390 - info.centrotao@gmail.com

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Verified by MonsterInsights